PianoWeb, la tua Agenzia di Web Marketing.
Operativi a Grosseto, Siena, Arezzo, Firenze, Prato, Livorno, Pisa, Pistoia e Lucca.
Contattaci senza impegno
Saremmo lieti di fissare un appuntamento per conoscere le tue esigenze e trovare la miglior soluzione per migliorare il tuo Business.

+39 347 14 39 263

[email protected]

Via Tripoli 41 58100 Grosseto

Via Tripoli 41 58100 Grosseto

Top

Rel Canonical – Come utilizzarlo al meglio nella SEO

PianoWeb SEO e Marketing / SEO & Posizionamento motori di ricerca  / Rel Canonical – Come utilizzarlo al meglio nella SEO

Rel Canonical – Come utilizzarlo al meglio nella SEO

Il Rel Canonical è un TAG e indicazione HTML che consente di specificare ai motori di ricerca (e precisamente al crawler), in caso di pagine con contenuti simili o identici, quale pagina debbano considerare come principale, e di conseguenza quali siano le pagine secondarie o possibili “copie”.

Il tag Rel Canonical

Il Rel Canonical in HTML viene scritto così:

e va inserito tra i tag head HTML

Oppure si può trovare così:

Link: <https://pianoweb.eu/main-file.pdf>; rel=”canonical” come intestazione dell’header http

In questo modo si rende possibile la presenza di contenuti simili su una pagina che si considera simile o identica a quella principale  senza cadere in spiacevoli penalizzazioni per duplicazione di contenuto o in processi di cannibalizzazione interna.

Il Rel Canonical, con un piccolo sforzo di immaginazione, potrebbe essere paragonato al Brand in una catena di negozi in franchising: l’offerta di prodotti nei vendita nei vari negozi sparsi nel mondo è la medesima pur essendo, i punti vendita, dislocati in ogni parte del globo (come i contenuti tra le url in un sito Web). Allo stesso tempo, grazie all’immagine coordinata e alla comunicazione di brand, i negozi vengono percepiti dal consumatore come la stessa identica cosa e non come realtà distinte in competizione fra loro. Lo stesso avviene in un sito Web, a volte è possibile trovare contenuti ripetuti e concetti espressi più e più volte, in alcuni casi anche porzioni di sito Web che hanno un alto valore di usabilità.

Ecco, il Rel canonical comunica ai motori di ricerca che il contenuto presente su questa pagina Y è lo stesso della pagina X, esso non va considerato, va indicizzata solo la pagina X.

Il Rel canonical è un’indicazione, perciò Google o gli altri motori di ricerca possono ignorarla!

Diventa chiara la stretta connessione fra SEO e Rel Canonical, adesso occorre capire quando è utilizzare il Rel Canonical.

Quando utilizzare il Rel Canonical

Leggendo la guida ufficiale di Google sui contenuti duplicati possiamo stabilire quando utilizzare il Rel Canonical:

  • Due pagine hanno lo stesso contenuto
  • Due pagine rispondono alla stessa query utente pur essendo leggermente diverse e sono ottimizzate sulle stesse keyword
  • Hanno una quantità di contenuti simile (comprese headlines, metatag, links in content)
  • I metatag sono identici o quasi identici

I casi più comuni di utilizzo del Rel Canonical

  • Paginazione Blog ed E-commerce
  • Permalink dinamici (es. pianoweb.eu/index.php?=123 e pianoweb.eu/home/)
  • Prodotto o articolo raggiungibile da più percorsi (qualora abbia attivato la categoria nella url. ES. pianoweb.eu/categoria1/articolo, pianoweb.eu/categoria2/articolo)
  • Sito Web raggiungibile da versione www e senza www: www.pianoweb.eu e pianoweb.eu (senza www)
  • Estensioni dell’Url (pianoweb.eu/pagina – pianoweb.eu/pagina.html)
  • Slash alla fine dell’Url (pianoweb.eu/pagina/ – pianoweb.eu/pagina)

I benefici

  • Google capisce quale è la pagina principale da indicizzare e risolve i suoi dubbi
  • Non c’è spreco di crawl budget
  • Il rel canonical rispetto al redirect 301 preserva i contenuti per la lettura, ha un valore molto alto dal punto di vista dell’usabilità

Quando utilizzare il redirect 301 al posto del Canonical

Utilizzare il redirect 301 è necessario quando

  • una risorsa viene spostata di url definitivamente
  • una nuova versione della pagina è online ed è cambiata la sua url
  • si migra da una versione http ad una https del sito web (per grandi siti viene spesso utilizzato anche il canonical per suggerire lo spostamento)
  • una pagina non è più online ed essa restituisce 404

Cross domain Rel Canonical

Quando per una qualsiasi ragione si hanno 2-3 o perfino 4 siti che hanno contenuti simili fra di loro è possibile ricorrere, anche in questo caso, al Rel Canonical. Questo permette di attribuire il valore SEO e l’indicizzazione esternamente ad un solo sito e ad una sola url. Occorre specificare, url per url, dove puntare il Rel Canonical.

Plugin Rel Canonical

Se stai utilizzando WordPress puoi contare su moltissimi plugin che abilitano questa importante funzione. Sto parlando del celebre SEO Yoast o di All in one Seo che consentono di determinare automaticamente o di associare manualmente il tag Rel Canonical.

Vediamo un esempio:

Per quanto riguarda la paginazione, puoi affidarti invece a plugin più conosciuti come WP-PageNavi, o alle funzionalità native del tema di WordPress e di woocommerce.

Per qualsiasi domanda o dubbio rimango a tua disposizione per una consulenza SEO.

Fonti:

The Art of SEO

https://support.google.com/webmasters/answer/139066?hl=it

https://moz.com/blog/cross-domain-rel-canonical-seo-value-cross-posted-content

Share

Esperto di comunicazione e marketing, con laurea magistrale in "Teoria della comunicazione e tecniche dei liguaggi persuasivi", ho fondato nel 2013 PianoWeb, agenzia di Web marketing & SEO dopo circa 10 anni di esperienza in campo Web. Amo la musica, investire in persone e nuovi progetti. Suono il pianoforte.

No Comments

Post a Comment

})(jQuery)